• Il vestito per la tavola.

    Apparecchiare la tavola è sempre stata considerata una vera e propria arte, banco di prova per la padrona di casa che dimostra, in questo aspetto della cura dei dettagli, il proprio buon gusto e la capacità di adeguarsi alle situazioni.
    Iniziamo con il prendere in considerazione il primo passo di questo procedimento che, in casi di estrema importanza, può diventare anche molto lungo e laborioso: la scelta della tovaglia.
    Dalla più semplice alla più colorata, dalla più modesta alla più elegante, sarà lo strumento che ci consentirà da un lato di coprire il tavolo e dall’altro di creare il giusto sfondo alle stoviglie e al cibo che serviremo. Sarà, inoltre, indizio fondamentale del tenore che vogliamo conferire all’evento che stiamo organizzando. Read more

  • Vestiamo le mani.

    Cerimonia, serata di gala, prima alla Scala: il guanto elegante è un elemento che contribuisce in modo determinante a completare e valorizzare un abito, purchè sia scelto con cura e cognizione, ma soprattutto indossato con disinvoltura.

    Ad una cerimonia, in genere, il suggerimento è quello di abbinarlo al vestito o al cappello, se lo indossate. Con l’abito da sera è concesso di sceglierlo a contrasto con il colore dell’abito seguendo, in ogni caso, le comuni regole di buon gusto nell’accostamento dei colori. Read more

  • “Lei non sa chi sono io!”

    L’idea di questo post nasce dalla domanda che, qualche giorno fa, un’amica ha rivolto su un social network alle sue conoscenze.
    Per ragioni legate al suo lavoro avrebbe dovuto incontrare l’ambasciatore di uno stato estero qui a Roma.
    Il suo problema era non sapere in che modo rivolgersi a lui correttamente e rispettosamente.
    Le risposte sono state molto varie, alcune un pò fantasiose, molte troppo esagerate.
    Allora ho pensato potesse essere utile un piccolo decalogo. Read more

Back to top